ALUNNI DISABILI DISCRIMINATI

Nell’anno scolastico 2017-2018 soltanto il 32% delle scuole risulta accessibile dal punto di vista fisico-strutturale. Nel Rapporto “L’inclusione scolastica: accessibilità, qualità dell’offerta e caratteristiche degli alunni con sostegno” l’Istat fornisce una panoramica tutt’altro che positiva in merito all’inclusione scolastica degli alunni disabili.

I dati mostrano come la barriera più diffusa sia la mancanza di un ascensore o la presenza di un ascensore non adatto al trasporto delle persone con disabilità (63%). Meno frequenti sono le scuole sprovviste di bagni a norma (30%), rampe esterne (23%) o servoscala (21%). Rari i casi in cui si riscontra la presenza di scale o porte non a norma (rispettivamente 7% e 4%). Al Nord la condizione degli studenti disabili è migliore, nel Centro e al Sud il quadro è disastroso. Tra le regioni più virtuose figura la Valle d’Aosta, ( 66% di scuole a norma) e la Provincia Autonoma di Bolzano, con il 47%. “Maglia nera” alla Campania e al Molise, che si distinguono per la più bassa presenza di scuole accessibili. In questo caso le due regioni si fermano solo al 22%.

Scarica il Pdf con gli approfondimenti La Voce dei Cittadini 20

Unisciti al coro!
  • 10
  •  
  •  
  •  
  •  

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: