Indagine sulle condizioni di vita degli studenti universitari

di Maria Carotenuto

Di recente, nell’Auditorium del Centro Congressi le Benedettine, nel corso di una conferenza sul tema “Le condizioni di vita e di studio degli studenti universitari” sono stati presentati i risultati dell’VIII Indagine Eurostudent sull’argomento.

L’evento è stato organizzato dall’Università di Pisa insieme a Cimea – Centro di Informazione sulla Mobilità e le Equivalenze Accademiche.

L’indagine sulle condizioni di vita e di studio degli studenti universitari è realizzata in Italia nell’ambito del progetto di Indagine comparata europea “Social and economic conditions of student life in Europe”, condotta in circa trenta paesi che hanno aderito al Processo di Bologna e fanno parte dello Spazio europeo della formazione superiore.

A livello nazionale, tale indagine, che è promossa e cofinanziata dal Miur – Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca, è stata realizzata da un Gruppo di lavoro che opera nell’ambito dell’Associazione Cima che si è valso della collaborazione tecnica di università italiane.

L’obiettivo generale dell’indagine è rendere disponibili i dati quantitativi e le indicazioni valutative utili alla definizione delle politiche nazionali ed europee per gli studenti e per lo sviluppo dello Spazio europeo della formazione superiore.

In particolare l’Indagine italiana ha i seguenti obiettivi: monitorare l’impatto delle riforme sulla condizione studentesca, anche attraverso la costruzione di serie storiche di dati e l’analisi diacronica; favorire l’integrazione del sistema universitario italiano in ambito europeo e internazionale; dare seguito e continuità agli impegni assunti dal nostro paese con l’adesione al Processo di Bologna e allo Spazio europeo della formazione superiore.

Pertanto, l’indagine prende in esame gli aspetti caratterizzanti delle condizioni di vita e di studio degli studenti universitari, e mette in luce le principali tendenze di evoluzione della condizione studentesca, analizzando la composizione tipologica della popolazione studentesca, l’origine familiare e la condizione socio-economica degli studenti, i modi di abitare e di studiare, le condizioni degli studenti lavoratori, la valutazione dell’esperienza di studio, etc.

Il Convegno è stato organizzato in due momenti specifici: nel primo sono stati illustrati i risultati della suddetta indagine ed il secondo ha visto lo svolgimento di una tavola rotonda dove con i relatori partecipanti hanno cercato di focalizzare il discorso sulla ricaduta che questa indagine ed i dati analizzati possano avere sulle università ed il tessuto sociale dei territori.

Download “8 maggio” 8maggio.pdf – Scaricato 25 volte – 1 MB

Unisciti al coro!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: